Home | Immagini del Monte | Flore e Fauna | Storia & Dintorni | Accoglienza | Collabora |
18 Gennaio 2005
Invia le tue osservazioni.
10 Gennaio 2005
Osservazioni di Flaviano Mencarelli.
Osservazioni di Mario Fraternale.
25 Dicembre 2004
Auguri da rotondo.
12 Novenbre 2004
La Grotta delle Mandorlete.
4 Novenbre 2004
Le nostre osservazioni al PPAE.
12 Ottobre 2004
Successo per la passeggiata conoscitiva.
2 Ottobre 2004
il Manifesto!
30 Settembre 2004
Un particolare ringraziamento...
21 Settembre 2004
Niente cave sul monte Rotondo.
15 Settembre 2004
La Provincia accorda un incontro con il Comune di Sassoferrato per il 21 Settembre.
26 Agosto 2004
Raccolte 1200 firme!
15 Agosto 2004
Petizione contro l'istituzione del bacino estrattivo
26 luglio 2004
Adozione Programma Provinciale delle attività estrattive
I Documenti
 Delibera della Provincia
 Programma Provinciale (90 Mb)
 Petizione (16 Kb)
 Incotro del 21 Sett. (81 Kb)
Il Manifesto
Caro Sindaco e cari Consiglieri di maggioranza,
nell’ultimo Consiglio Comunale, contrariamente a quanto assicuratoci in precedenza, avete deciso di non rinunciare alle cave sul Monte Rotondo, tradendo la fiducia che tanti cittadini avevano riposto in voi.

Una posizione sorda e irresponsabile che, se fosse condivisa anche dalla Provincia, andrebbe ad intaccare un patrimonio ambientale pressoché incontaminato e a compromettere le prospettive di sviluppo di un intero territorio.

A noi cittadini, che confidavamo nella lungimiranza dei nostri amministratori e nella loro volontà di perseguire il bene collettivo, non resta che rivolgerci -da soli- alla Provincia di Ancona.

E pensare che proprio nella sede della Provincia, nell’incontro del 21 settembre scorso, il Presidente Giancarli e tutta la Giunta Provinciale al completo avevano ascoltato e accolto le richieste di annullamento del bacino estrattivo di Monte Rotondo, formulate dal Comitato insieme al Sindaco Luigi Rinaldi ed alla maggioranza, rappresentata dal capogruppo Stefanelli e dall’assessore Panetti, nonché dalla minoranza rappresentata dall’avv. Francesca Franchini e dai consiglieri Angelo Ronconi e Giuliano Boldrini.

Noi cittadini andremo avanti per la nostra strada. Perché i motivi economici e di bilancio, addotti dal Sindaco e dalla sua maggioranza per giustificare questa presa di posizione, non sono assolutamente validi, sufficienti e tali da poter essere condivisi.

Infatti sappiamo che, ove l’attività estrattiva iniziasse, al suo termine solo due cose rimarrebbero: poche persone con più soldi di prima e un territorio più povero e con prospettive di sviluppo legate solo ad un ulteriore e indiscriminato sfruttamento.

Invitiamo tutti,
domenica 10 ottobre
a visitare Monte Rotondo, per conoscere da vicino i bei luoghi che le cave rischiano di compromettere.

L’inizio della manifestazione è previsto alle ore 14.00 con appuntamento al Santuario della Madonna del Cerro.


Comitato per la difesa di
Monte Rotondo
- 12/12/2017 07:24:54 movimento pro Monte Rotondo comitato@ilmonterotondo.it