Home | Immagini del Monte | Flore e Fauna | Storia & Dintorni | Accoglienza | Collabora |
18 Gennaio 2005
Invia le tue osservazioni.
10 Gennaio 2005
Osservazioni di Flaviano Mencarelli.
Osservazioni di Mario Fraternale.
25 Dicembre 2004
Auguri da rotondo.
12 Novenbre 2004
La Grotta delle Mandorlete.
4 Novenbre 2004
Le nostre osservazioni al PPAE.
12 Ottobre 2004
Successo per la passeggiata conoscitiva.
2 Ottobre 2004
il Manifesto!
30 Settembre 2004
Un particolare ringraziamento...
21 Settembre 2004
Niente cave sul monte Rotondo.
15 Settembre 2004
La Provincia accorda un incontro con il Comune di Sassoferrato per il 21 Settembre.
26 Agosto 2004
Raccolte 1200 firme!
15 Agosto 2004
Petizione contro l'istituzione del bacino estrattivo
26 luglio 2004
Adozione Programma Provinciale delle attività estrattive
I Documenti
 Delibera della Provincia
 Programma Provinciale (90 Mb)
 Petizione (16 Kb)
 Incotro del 21 Sett. (81 Kb)
Successo per la passeggiata conoscitiva.
"Grazie a tutti, ci hanno fatto sentire meno soli"

"Fuori dal Piano Cave", ma il Consiglio fa lo gnorri "Non ci fermeremo" Monte di Rotondo, il comitato dà battaglia.



SASSOFERRATO - "Abbiamo deciso di continuare per la nostra strada, chiedendo l'annullamento del bacino estrattivo dal Piano Cave della Provincia di Ancona.
Per questo motivo, ringraziamo tutti coloro che hanno sfidato il maltempo, quelli che ci sostengono, quelli che hanno firmato la nostra petizione e quelli che firmeranno la nostra richiesta finalizzata a conservare intatto il monte di Rotondo".
Il comitato di cittadini costituitosi di recente per difendere il monte di Rotondo, affinché lo stesso venga tolto completamente dal Piano Cave, prosegue la propria battaglia, dopo che la maggioranza consiliare sentinate ha manifestato l'intenzione di cancellare soltanto una parte della zona interessata. In questi giorni, il comitato ha pure organizzato un'iniziativa apposita per far conoscere la bellezza dei luoghi.

In molti hanno preso parte ad essa e non sono mancati esponenti politici di primo piano: dai consiglieri comunali Giuliano Boldrini e Domenico Baldoni al presidente del consiglio provinciale Antonio Righi (Righi è anche esponente consiliare della minoranza a Sassoferrato), dal segretario dei Ds sentinati Luciana Angelucci alla naturalista ed esponente dei Verdi della zona montana Mina Fortunati, dall'assessore provinciale al Turismo Luciano Montesi al docente universitario di Valutazione ambientale Raniero Massoli Novelli.

"Li ringraziamo tutti - sottolinea il comitato - perché hanno sfidato la pioggia per ammirare le bellezze del nostro paesaggio e un ambiente incontaminato che verrebbe deturpato, se fosse autorizzata l'attività estrattiva.

E ringrazio anche i più piccoli di età, i più anziani, gli sportivi che si sono goduti questi luoghi e ci hanno accompagnato, facendoci sentire meno soli".

Il comitato ricorda che "la Provincia aveva accolto la nostra proposta di cancellare il monte di Rotondo dal Piano Cave.
Poi, il sindaco Rinaldi ha optato per la sua limitazione, perché, a suo avviso, molti vogliono le cave e queste sono necessarie per le casse comunali.
Ma noi continueremo a batterci. Simo fiduciosi, perché di argomenti validi per annullare il bacino estrattivo in questione ne abbiamo tanti e siamo intenzionati farli valere".
- 12/12/2017 07:23:40 movimento pro Monte Rotondo comitato@ilmonterotondo.it